Tellas
_WALLPAINTING_

gif_home.gif
Tellas-Terracotta-Delhi-2019.-Photo-Pranav-Gohil.jpg

Tellas (Cagliari, 1985) nasce e cresce nelle aspre terre sarde, i luoghi familiari

da cui la sua ricerca artistica ha inizio.

Le sue opere sono una visione personale e intima degli elementi del paesaggio naturale in cui si trova, un processo meditativo e pittorico che rielabora di volta in volta lo spazio circostante, le forme e le specie che lo definiscono. Le modalità tramite cui esprime il proprio stile sono le più differenti:

esplora soprattutto disegno, pittura, installazioni, stampa, produzione audio-video, a conferma della

sua volontà di sperimentare e sviluppare linguaggi differenti.

Innumerevoli sono le mostre e i festival internazionali a cui partecipa. Significativa è ad

esempio la sua presenza a La Tour Paris Project nel 2013, considerato uno dei progetti di arte

contemporanea più innovativi al mondo. L’anno successivo è fra i 70 partecipanti internazionali

di Artmossphere, la prima Biennale di Street Art tenutasi a Mosca.

Nel 2015 “The Urban Contemporary Art Guide”, guida pubblicata dalla Graffiti Art Magazine,

lo annovera fra i 100 migliori artisti emergenti a livello globale di quell’anno. A Cagliari, città capitale della cultura italiana di allora, completa un’opera pubblica di grandi dimensioni, mentre

a Roma partecipa a “Here, now”, sesta edizione dell’Outdoor Festival, e alla mostra personale

“Clima Estremo” presso la Wunderkammern Gallery.

Nel 2016 compie importanti interventi pubblici in Spagna, Finlandia e Australia, rispettivamente a

Madrid, Helsinki, Albany e Perth. In Australia è presente anche l’anno successivo con l’opera “The

Barrier”, realizzata a Townsville, nel Queensland. Questo lavoro sarà poi fonte d’ispirazione per

la mostra “Tropico”, inaugurata a fine 2017 alla Magma Gallery di Bologna.

Di rilievo sono anche le collaborazioni con importanti marchi di moda italiani, come Ferragamo e Marni. Con quest’ultimo, realizzerà in più occasioni progetti come “A grande terra do Sertão”, un documentario presentato in occasione della 56° Biennale di Venezia. Oltre a Palermo, Roma e altre città italiane, gli ultimi lavori si possono trovare ad Atlanta (US), Klaipeda (Lithuania), Delhi (India), Montreal (Canada) e Kaohsiung (Taiwan).

Il lavoro di Tellas è rappresentato da Wunderkammern Gallery a Roma, Rhodes

Contemporary a Londra, Magma Gallery a Bologna.

A Fluminimaggiore Tellas farà un wallpainting sulla facciata del Municipio di Fluminimaggiore.

L'opera - prodotta da Sardegna Teatro - sarà realizzata in collaborazione con Legacoop Sardegna e con il Comune di Fluminimaggiore e viene inaugurata sabato 2 giugno, alle ore 19.